Header Italiano

Portfolio per frequenza conferenze di italianistica

Programma del semestre primaverile 2019

Le manifestazioni vengono pubblicate continuamente.

 

The role of citation-form in lexical access. An experimental study
Prof. Pier Marco Bertinetto (Scuola Normale Superiore di Pisa)

Lexemes of natural languages are referred to by so-called “citation-forms”, metalinguistically prominent. Do they also enjoy a lexical access advantage? In lexical decision experiments, the Infinitive (citation-form of Italian verbs) was compared with the Present Indicative 3SG, the most frequent form. Results suggest that the cognitive impact of the Infinitive depends on interaction with various morphological and psycholinguistic factors, whose relative weight might be a language-specific function.

Data: Mercoledì 20 febbraio 2019
Luogo: Universität Zürich, Hauptgebäude, Rämistrasse 71, 8006 Zurigo
Orario: 10:15-12:00
Aula: KOL-E-13
Enti organizzatori: Cattedra di linguistica storica italiana UZH (M. Loporcaro)
Responsabile: Prof. Michele Loporcaro

 

La funesta docilità
Prof. em. Salvatore Nigro (IULM)

Un Manzoni «funestamente docile» (da una lettera del 1814) indaga senza successo sullo strano assassinio di Prina (ministro del Regno). Anche Sciascia tornò su questo omicidio, ma non risolse l’enigma. Nigro ci svela la soluzione: nascosta nelle illustrazioni che Manzoni controllò, fino a correggerle, per l’edizione definitiva del suo romanzo. Alle voci di Sciascia, Pomilio e Ginzburg s’intreccia l’arte di Guttuso, Caruso e Paladino!

Data: Mercoledì 13 marzo 2019
Luogo: Universität Zürich, Rämistrasse 71, 8001 Zürich
Orario: 18:15
Aula: KOL-G-212
Responsabile: Prof.ssa Tatiana Crivelli

 

Letteratura dei vivi e dei morti
Andrea Gentile

Da sempre la letteratura vive negli interstizi. Prova a espandere l’istante, a vivere, dentro il testo che si compie, l’esperienza di sospendere il tempo. Andrea Gentile propone un percorso poetico per emblemi, alternando letture di classici, stralci di canzoni e film. L’incontro non intende presentare un libro, bensì esplorare alcune delle infinite possibilità con cui la letteratura ha indagato l’interstizio solenne che separa i vivi e i morti.

Data: Giovedì 21 marzo 2019
Luogo: Romanisches Seminar, Zürichbergstrasse 8, 8032 Zürich
Orario: 18:15-19:30
Aula: ZUG-D-31
Enti organizzatori: Doktorarsprogramm
Responsabile: Prof. Johannes Bartuschat

 

Impliciti metaforici e impliciti umoristici: la risposta elettrofisiologica e la compromissione nella patologia
Prof.ssa Valentina Bambini (Scuola Universitaria Superiore di Pavia)

Quando ci raffiguriamo mentalmente il senso di una metafora, ad esempio di quelle poetiche? Quando “scatta” la comprensione di una battuta? E perché gli impliciti rappresentano un ostacolo per le patologie neurologiche e psichiatriche? Per rispondere a queste domande, la lezione presenterà alcuni studi neurolinguistici applicati ai fenomeni pragmatici della metafora e dell’umorismo.

Data: Martedì 26 marzo 2019
Luogo: Universität Zürich, Schönberggasse 11, 8001 Zürich
Orario: 14:00-15:45
Aula: SOE-F-9
Enti organizzatori: Cattedra di linguistica storica italiana UZH (M. Loporcaro)
Responsabile: Prof. Michele Loporcaro

 

Pasolini: il cinema come sopravvivenza di immagini
Prof. Marco Antonio Bazzocchi

Conferenza di Marco Antonio Bazzocchi, esperto dell'opera pasoliniana e professore di Letteratura italiana contemporanea all'Università di Bologna. Introduce Niva Lorenzini, professoressa ospite alla Cattedra De Sanctis dell'ETH. L'evento è organizzato dalla Cattedra De Sanctis in collaborazione con la Cattedra di Letteratura italiana dell'UZH, Prof. Tatiana Crivelli e con la Società Dante Alighieri Zurigo. Seguirà un aperitivo.

Data: Mercoledì 27 marzo 2019
Luogo: ETH, Hauptgebäude, Rämistrasse 101, Zürich
Orario: 19:00-20:30
Aula: HG D 5.2
Enti organizzatori: Cattedra De Sanctis, Visiting Professorship per la letteratura e la cultura italiana; Cattedra Letteratura Italiana Università di Zurigo (Prof.ssa Tatiana Crivelli); Società Dante Alighieri Zurigo
Responsabile: Prof.ssa Tatiana Crivelli

 

La letteratura didascalica e la sua tradizione
Marco Berisso

La letteratura didascalica del Duecento presenta una tradizione testuale solitamente separata rispetto ai codici che tramandano la lirica predantesca. Destinati a un pubblico attento più al valore dottrinale che a quello poetico e spesso legati a specifici contesti culturali, tali testi pongono all’editore critico specifici problemi (linguistici, metrici, di struttura, di fonti) che Marco Berisso illustrerà mediante alcuni esempi pratici.

Data: Martedì 9 aprile 2019
Luogo: Romanisches Seminar, Zürichbergstrasse 8, 8032 Zürich
Orario: 18:15-19:30
Aula: ZUG-D-31
Enti organizzatori: Doktoratsprogramm e Cattedra Letteratura Italiana di Zurigo (Prof. Johannes Bartuschat)
Responsabile: Prof. Johannes Bartuschat

 

L'eros cavalleresco
Prof.ssa Maria Cristina Cabani

La professoressa Maria Cristina Cabani (Università di Pisa) terrà una conferenza sui temi dell’amore e dell’erotismo nei capolavori della letteratura cavalleresca rinascimentale, con particolare attenzione all’«Orlando Innamorato» del conte Matteo Maria Boiardo e all’«Orlando Furioso» di Ludovico Ariosto.

Data: Giovedì 11 aprile 2019
Luogo: Universität Zürich, Rämistrasse 71, 8001 Zürich
Orario: 10:15-12:00
Aula: KOL-G-203
Responsabile: PD Franca Strologo

 

L'ultimo volo postale dell'ornitottero
Fabio Vaccarezza

Zoroastro da Peretola… Chi era costui? L’ornitottero, che specie di animale o di velivolo è? Due domande alle quali in pochi sanno rispondere e alle cui risposte, francamente, nessuno è interessato… Ma, una volta tanto, invece di parlare di storie postali di successo, vogliamo raccontarvi la storia di un fallimento, del quale, peraltro, ci rimangono dei reperti filatelici. Per questo dobbiamo scomodare persino il grande Leonardo da Vinci.

Data: Giovedì 11 aprile 2019
Luogo:  Universität Zürich, Hauptgebäude, Rämistrasse 71, 8006 Zürich
Orario: 18:30-20:00 Uhr
Aula:  KOL-F-123
Responsabile: Prof.ssa Tatiana Crivelli

 

Theories and Methods for the History of Translation
Convegno internazionale (plurilingue)

In apertura del saggio L'épreuve de l'étranger (1984), Antoine Berman afferma che "la costituzione di una storia della traduzione è il primo passo per una moderna teoria della traduzione". Questo Congresso internazionale intende offrire l'opportunità di riflettere sui principali aspetti metodologici di questo nuovo campo di ricerca.

Data: Lunedì 15 e martedì 16 aprile 2019
Luogo: Universität Zürich, Rämistrasse 71, 8001 Zürich
Orario: 08:00-18:00
Aula: KOL-E-13
Responsabile: Prof.ssa Tatiana Crivelli


Presentazione del libro "Die Nacktgeborene", in presenza dell'autore
Daniele Finzi Pasca, regista teatrale, autore, coreografo

Der neu gegründete Antium Verlag mit Beteiligung ehemaliger RoSe-Studentinnen bingt Daniele Finzi Pascas Roman «Nuda» in deutscher Sprache unter dem Titel «Die Nacktgeborene» heraus. Die Tessiner Theaterkoryphäe mit Weltruf präsentiert das Werk an einer exklusiven Veranstaltung zusammen mit dem Team des Antium Verlags. Finzi Pasca liest aus dem italienischen Originaltext, seine Übersetzerin Rahel Schmidig aus dem deutschen Text.

Data: Giovedì 2 maggio 2019
Luogo: Universität Zürich, Hauptgebäude, Rämistrasse 71, 8006 Zurigo
Orario: 18:15
Aula: KOL-H-317
Responsabile: Prof.ssa Tatiana Crivelli

 

Neosemie nell’italiano contemporaneo
Prof. Edoardo Lombardi Vallauri (Università degli Studi Roma Tre)

Si esaminano nuovi usi di parole italiane la cui diffusione anche nella lingua scritta li segnala come “errori” sulla via di diventare innovazioni ammissibili. Se ne fornisce una classificazione su base eziologica: (a) influsso analogico o scambio di significato con altro termine formalmente contiguo e più accessibile; (b) interpretazione semanticamente “alleggerita e impoverita; (c) condizioni sintattiche in cui il termine è adoperato.

Data: Martedì 7 maggio 2019
Luogo: Universität Zürich, Hauptgebäude, Rämistrasse 71, 8006 Zurigo
Orario: 16:15-18:00
Aula: KOL-G-212
Enti organizzatori: Cattedra di linguistica storica italiana UZH (M. Loporcaro)
Responsabile: Prof. Michele Loporcaro

 

Calvino nella foresta dei segni
Prof.ssa Francesca Serra (Università di Ginevra)

Nell’opera di Italo Calvino il dubbio dilaga, dai primi racconti di guerra fino ai sofisticati testi combinatori degli anni Settanta. La foresta di segni in cui il lettore viene invitato a entrare non conosce sentieri facili. Favorisce una selva ambigua di interpretazioni e conduce per lo più allo smarrimento. Lo stesso avviene nell’Orlando furioso, riletto da Calvino come una gloriosa macchina di moltiplicazione del senso di incertezza e perdita.

Data: Giovedì 9 maggio 2019
Luogo: Universität Zürich, Romanisches Seminar, Zürichbergstrasse 8, 8032 Zürich
Orario: 18:15 Uhr
Aula: D-31
Responsabile: Prof.ssa Tatiana Crivelli

 

Le cronache universali in vernacolare prima dell’umanesimo
Convegno internazionale

Il convegno studia le cronache universali vernacolari, soffermandosi sui casi italiano e francese, e concentrandosi sulle prime manifestazioni del genere. È risaputo che, durante il Medio Evo, la concezione della storia è compresa all’interno di uno schema universale. La teoria di Agostino, come quella di Orosio, spinge a pensare il divenire del mondo nel quadro di una marcia del tempo che si estende dalla Creazione divina fino al presente, ovvero fino alla fine dei tempi. Gli specialisti invitati per il convegno del 16 e 17 maggio 2019 dell’Università di Zurigo esploreranno dei testi che, malgrado il loro straordinario successo, sono spesso poco conosciuti o addirittura inediti. Il congresso permetterà d'illustrare un aspetto cruciale della vita letteraria e culturale dell’epoca medievale, e di esplorare i suoi molteplici aspetti, avvalendosi dei metodi congiunti della storia culturale, della storia della storiografia e della filologia
 
Data: Giovedì 16 e venerdì 17 maggio 2019
Luogo: Universität Zürich, Rämistrasse 59, 8006 Zürich
Orario: Dalle 14:00 alle 17:30
Aula: RAA G-01
Responsabile: Prof. Johannes Bartuschat

 

Double inflection and lack of agreement: Two case studies from Sicilian
Prof. Silvio Cruschina (University of Helsinki)

Prof. Silvio Cruschina (University of Helsinki) addresses the topic of redundancy and defectiveness of agreement marking presenting the case of a doubly inflected periphrastic construction (e.g. vaju a mangiu ‘I go and eat/I’m going to eat’), and discussing the lack of agreement of the negative indefinite pronoun nuddu ‘nobody’, which semantically refers to the subject of the sentence but is morphologically invariant.


Data: Venerdì 17 maggio 2019
Luogo: Universität Zürich, Hauptgebäude, Rämistrasse 71, 8006 Zurigo
Orario: 15:15-16:45
Aula: KOL-E-13
Enti organizzatori: Doktoratsprogramm Romanistik: Methoden und Perspektiven
Responsabile: Prof. Michele Loporcaro

 

Angioini e Capetingi nella "Commedia"
Prof. Parolo Borsa (Università degli Studi di Milano)

Paolo Borsa (Università degli Studi di Milano) proporrà un duplice approccio alla figura e all'opera dantesca in occasione della "Giornata della Dante". Al rigore filologico della conferenza, dedicata agli Angioini e ai Capetingi nella "Commedia", seguirà un momento ludico e conviviale con il gioco dell'oca dedicato all'"Inferno", "Stai fermo un girone", ideato dal gruppo di ricerca "Coordinate dantesche" dell'Università di Milano.
 
Data: Lunedì 27 maggio 2019
Luogo: Romanisches Seminar, Zürichbergstrasse 8, 8032 Zürich
Orario: 18:15
Aula: D-31
Responsabile: Prof.ssa Tatiana Crivelli


La scrittura manifestaria dell'avanguardia
Prof. Luca Somigli (Università di Toronto)

Nell'ambito della decima edizione del "Dies Romanicus Turicensis", il Prof. Luca Somigli (Università di Toronto) terrà un workshop per dottorandi, dottorande e Post-Doc dedicato al tema della scrittura manifestaria dell'avanguardia. Il workshop si terrà in italiano, ma i contributi dei partecipanti e delle partecipanti potranno essere in francese, spagnolo, italiano e inglese.


Data: Mercoledì 12 giugno 2019
Luogo: Romanisches Seminar, Zürichbergstrasse 8, 8032 Zürich
Orario: 10:15
Aula: D-31
Responsabile: Prof. Johannes Bartuschat