Sara Ferrilli

Dr. Sara Ferrilli

Early Postdoc - Letteratura Italiana

sara.ferrilli@uzh.ch

Webseite

Mi occupo principalmente di Letteratura italiana, con particolare riguardo alla trasmissione manoscritta e alla fortuna dei testi lirici ed enciclopedici in volgare tra Due e Trecento. Mi sono laureata presso l’Università La Sapienza di Roma, con una tesi sul riuso dantesco della poesia medievale, in cui ho preso in esame da un punto di vista semantico le Reimbildungen dei lirici Siciliani sviluppandone l’intertestualità fino a Dante. Ho poi conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Letterature e culture europee presso l’Istituto Italiano di Scienze Umane della Scuola Normale Superiore (Firenze-Pisa), lavorando ad un progetto sulle fonti volgari del poema L’Acerba dell’astrologo Cecco d’Ascoli, precoce manifesto di antidantismo in cui l’autore traspone in chiave scientifica ed enciclopedica il sapere accademico primotrecentesco.

 

Sono attualmente Assistente di Letteratura Italiana presso l’Università di Zurigo e borsista postdottorale presso l’Istituto Italiano di Studi Storici “Benedetto Croce” di Napoli, dove lavoro su un progetto di ricerca sugli influssi dell’astrologia e dell’astronomia nella lirica volgare del Due e Trecento. I miei ambiti di studio costituiscono sviluppi ed espansioni del mio percorso universitario e accademico e vertono principalmente sulle tre macrotematiche seguenti:

1) Le fonti volgari de L’Acerba di Cecco d’Ascoli

2) Astronomia, astrologia e poesia in Italia tra XIII e XV secol

3) Tradizione e fortuna manoscritta dei testi letterari